IMG_3671rivisitatab&w.jpg
IMG_3671rivisitatab&w.jpg
press to zoom

ABOUT ME

Di formazione classica è cresciuto, scoprendo nuove sonorità, sotto l’attenta guida del direttore d’orchestra e concertista Maestro Amleto Mazzoleni, vicepresidente dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Gaetano Donizetti” di Bergamo. Parallelamente agli studi musicali, consegue presso l’Università di Bergamo la laurea in Economia e Commercio. Passando attraverso le più svariate tecniche e grazie alla eccellente scuola del Maestro Giorgio Buratti e del Maestro Sante Palumbo, Alex Fabiani è riuscito a innestare il suo eclettico e poetico “tocco pianistico” ad un originale ed estroso linguaggio musicale. Ciò gli permette di prodursi in una pluralità di generi, spaziando da brani caratteristici della Scuola Europea non disgiunti da legami, timbri e riferimenti a ritmi Afro-Cubani, riletti alla luce del suo particolarissimo stilema musicale.

Negli anni della sua carriera ha partecipato a importanti eventi musicali, collaborando, tra gli altri, con Gerry Mulligan, Woody ShawRoye Lee, Lino Patruno, Julien Fournier, Renzo Arbore, Bruno Lauzi, Pietro Ghislandi, Gianluigi Trovesi, Riccardo Zappa, Franca Valeri, Bruno Santori.

Ha collaborato per la realizzazione di colonne sonore con il regista cinematografico Roger Fratter e con il jazzista Alberto Nacci per opere di video-arte e documentari.

E’ stato l’iniziatore del J-Jazz, intreccio creativo tra la performance di piano jazz e la musica disco-dance proposta dal supporto creativo tecnologico di un DeeJay. 

Nella seconda metà del 2015 sarà lanciato sul mercato americano e canadese il romanzo di Tom Bilotta "Anatole", primo libro al mondo con una colonna sonora originale, espressamente composta e suonata da Alex Fabiani. 

 

 

    

Following classical studies, Alex grows and discovers new sounds under the careful guidance of maestro Amleto Mazzoleni, conductor, concert performer and vice president of the music college Istituto Superiore di Studi Musicali 'Gaetano Donizetti' in Bergamo. Experimenting with a vast range of techniques, Alex Fabiani manages to inscribe an original, inspired musical profile on a culturally and technically balanced basis. This allows him to touch on several genres, with classic pieces of the European school joined by tones and references to Afro-Cuban rhythms. A harmonious jazz reading ties together all bumps and spikes of his creative project. Throughout his career, he worked with, among others, Woody Shaw, Gerry Mulligan, Roye Lee, Lino PatrunoJulien Fournier, Renzo Arbore, Bruno Lauzi, Pietro Ghislandi, Gianluigi Trovesi, Riccardo Zappa, Franca Valeri, Bruno Santori.

He occasionally composed soundtracks in collaboration with director Roger Fratter and jazz musician Alberto Nacci, director and producer of video art and documentaries. Anatole's soundtrack is a joint project with Tom Bilotta.